Tiziano Ferro, l’artista italiano al top delle classifiche

Con oltre sette milioni di copie di dischi venduti in tutto il mondo, che delineano un dato di fatto eclatante soprattutto in tempi in cui la discografia risulta di difficile vendita a causa della persistente crisi, Tiziano Ferro rappresenta, almeno per una buona fetta dell’attuale giovane generazione, un modello di vita, un leader incontrastato. Riesce a pubblicare i suoi dischi in contemporanea in quarantaquattro paesi e canta in quattro lingue, oltre ad essere un “mostro” delle vendite in digitale su iTunes o Amazon cloud Player.

 

La sua casa discografica (EMI), di recente ha pubblicato una raccolta di album in un cofanetto che mia figlia ha voluto che acquistassi. Si tratta della raccolta “The Album Collection” con quattro lavori ed un libretto – veramente ben fatto – con i testi delle canzoni e tante foto. Le precedenti edizioni di CD sono, quindi, passate al sottoscritto – che non finisce mai d’imparare – e sono finite, l’uno dopo l’altro, nel lettore ADCOM GCD 750 e Marantz CD 17 (modificato con operazionale B/B). Ho da qui iniziato a scoprire le sonorità ed i testi dell’artista, un cantautore maturo, che racconta – in linea d massima- la necessità di scovare le proprie paure per sconfiggerle.

 

Breve biografia e i primi passi del cantante

 

Nato a Latina, il 21 febbraio del 1980, Tiziano ferro è ormai da considerare una realtà mondiale a tutti gli effetti, da aggiungere alla lista dei nostri grandi interpreti quali Zucchero, Ramazzotti, Baglioni, Pausini, solo per citare alcuni che hanno ottenuto riscontro all’estero.

 

Dopo il diploma  scientifico, si è iscritto all’università (facoltà d’ingegneria e poi scienze della comunicazione) per poi preferire, attratto dalla passione musicale, lo studio di chitarra classica (per sette anni), pianoforte e batteria. Nel frattempo frequenta un corso di doppiaggio dedicandosi anche a fare lo speaker per alcune radio private. Entra a far parte del coro gospel di Latina e ha cercato in seguito di iscriversi all’Accademia di Sanremo dalla quale sarà scartato.
Viene notato da Mara Maionchi che, insieme a Michele Canova, riesce ad indicargli la strada giusta da percorrere. Infatti il primo singolo Xdono (per-dono), tratto dal lavoro “Rosso Relativo”, conquista il primo posto in hit-parade e risulta essere (a parimerito con il disco di Shakira “Laundry Service” l’album più venduto in Europa. Nonostante il successo, Tiziano sembra essere un personaggio estremamente umile, sensibile e molto tormentato. Sebbene fino a qualche anno addietro alcuni lo considerassero la pop star per adolescenti lacrimosi, oggi è decisamente da considerare un artista maturo, adatto anche ad un pubblico più adulto.

Lascia un commento